Testimone d’accusa

Testimone d’accusa (The Witness for the Prosecution) è un racconto di Agatha Christie. Pubblicato inizialmente col titolo “Traitor’s Hand” sulla rivista Flynn’s Weekly del 31 gennaio 1925, apparve nell’antologia di racconti The Hound of Death del 1933, stampata solo nel Regno Unito. Nel 1948 fu inserito nella raccolta di racconti The Witness for the Prosecution and Other Stories. In occasione dello spettacolo del 1953, Agatha Christie ampliò la storia cambiando il nome di alcuni personaggi ed inserendo Sir Wilfrid Robarts come consigliere per la difesa.

“La capacità di Agatha Christie di drammatizzare le attese, le zone che in tanti altri autori del poliziesco, anche illustri, costituiscono le parti morte, è eccelsa. Tanto da far perdere di vista che si tratta di pause di transizione, anzi da arrivare a negare che siano tregue, da imporle addirittura come momenti integranti e insostituibili della tensione. E questo Agatha Christie può farlo, sia accentuando l’interrogativo della paura nei personaggi, sia ravvivando il divertimento della sua analisi dei caratteri.”

(Oreste del Buono, prefazione al Teatro di Agatha Christie volume secondo- Ed. Mondadori)

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

SCHEDA SPETTACOLO

Genere:

Stagione Teatrale:

Attori Protagonisti:

Ugo Pagliai, Violante Placido

Autore:

Aghata Christie

Regia:

Marco Sciaccaluga

Attori Non Protagonisti:

Matteo Cremon

Durata:

Ripresa:

NO

Produzione:

Ginevra Media Production

Note: