Il grigio

Metti un uomo di cinquant’anni in crisi da una vita.
Una casa in campagna dove vorrebbe starsene in pace
a riflettere sui propri problemi esistenziali. Invece
c’è l’ex-colonnello con i suoi galli da parata, la moglie
con le carte del divorzio, l’amante con la bambina
di cui lui dovrebbe essere “il maggiore azionista”.
E come se non bastasse dal primo giorno arriva lui,
il Grigio, un misterioso topo, che resiste al parmigiano
bio stagionato 24 mesi, sfugge a ogni trappola, diventa
il re dei suoi incubi… Ma in questa lotta senza quartiere,
epica e grottesca, chi è davvero il nemico? Il topo non
è forse la proiezione di quei mostri, che tutti noi
abbiamo dentro?
Il

Grigio (1988) è la più importante opera di prosa di Giorgio Gaber e Sandro
Luporini. Giorgio Gallione ha scelto nel suo adattamento di incrociare il testo con una decina di canzoni, da I mostri che abbiamo dentro a L’uomo che perde i pezzi.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

SCHEDA SPETTACOLO

Genere:

Stagione Teatrale:

Attori Protagonisti:

Elio

Autore:

Giorgio Gaber e Sandro Luporini

Regia:

Giorgio Gallione

Attori Non Protagonisti:

Durata:

Ripresa:

SI

Produzione:

Teatro Nazionale di Genova

Note: