Il paese dei cento violini

Gli avvenimenti partono dal 1848 e arrivano fino al dopoguerra.
Siamo nella provincia della bassa reggiana e precisamente a Santa Vittoria, il paese dove quasi tutti
suonano il violino. In questa terra di confine dove si incontrano migranti dell’est, cantastorie e musicisti ambulanti nasce una comunità povera, ma capace di riscattarsi attraverso la musica per conquistare dignità e lavoro.
Donne tenere ma allo stesso tempo energiche e battagliere, unite a uomini passionali e genuini fanno la rivoluzione a suon di travolgenti valzer e incalzanti mazurke: capiscono che l’unione fa la forza e che aiutandosi possono trattare alla pari con chi detiene il potere.
Accade proprio a Santa Vittoria, nel 1911, che braccianti e contadini, guidati da una romantica utopia socialista, fondano una delle prime e più grandi cooperative agricole d’Italia, diventando padroni di loro stessi.

Syusy Blady, nome d’arte di Maurizia Giusti, è attrice, cabarettista, conduttrice e regista. Molto ricca la sua carriera, soprattutto televisiva. Ha partecipato a Mixer di Giovanni Minoli ed è stata autrice e conduttrice della trasmissione cult Lupo solitario. Sua è l’ideazione del personaggio e dell’epopea della Tap model, che comprende tra le varie iniziative due omonimi e affollati concorsi di bellezza. Ha preso parte alle due edizioni di La tv delle ragazze e ha poi raggiunto
una grande popolarità con le molte stagioni di Turisti per caso e i suoi vari spin off, in coppia con Patrizio Roversi. Come attrice ha preso parte al film di Federico Fellini La voce della luna. Oggi continua la collaborazione con Rai e
Mediaset con trasmissioni di viaggio, la più recente delle quali è In viaggio con mia figlia su Rete 4 tra giugno e luglio 2018. Come autrice ha scritto diversi libri, gli ultimi pubblicati: “I miei viaggi che raccontano Tutta un’altra storia”
(Nexus e Verdechiaro Edizioni) e il romanzo storico “Il paese dei Cento Violini” (Piemme)

Ivana Cecoli è laureata in pedagogia con un diploma in logopedia, insegnante, musicista, specializzata in voce e canto, praticante di Yoga e meditazione. Da anni porta avanti una originale ricerca che è confluita nel percorso “ Il Canto
Curativo”. È cantautrice, ha ottenuto Premi in Concorsi nazionali e importanti riconoscimenti dalla critica; ha una attività concertistica e diversi progetti artistici in corso. Ha pubblicato gli album “Il mondo sopra un dito”, Echoes, 2009; “io non so se tu lo sai”, San Luca Sound, 2017

Les Quartettes
Lorella Baldin e Maria Vicentini – violino Grazia Colombini – viola
Paola Zannoni – violoncello
Il quartetto riunisce musiciste che hanno arricchito la propria cultura musicale dedicandosi all’esplorazione e allo studio di diversi generi musicali, dall’area etnica al jazz. Grazie alla pratica dell’improvvisazione e alla ricerca su
composizioni che attingono in gran parte dalla musica popolare hanno saputo creare un repertorio originale e inusuale per un quartetto di formazione classica. Hanno partecipato a pubblicazioni discografiche per Caligola e ABeat
Records. Hanno suonato presso importanti rassegne di musica jazz e contemporanea tra cui
“Vicenza Jazz”, “Ferrara in Jazz”, “Settembre musica” di Torino, “Verona Contemporanea”, “Festival di musica del 900” di Trento, Istituto Italiano di Cultura di Vienna e Cracovia e la manifestazione “Verona Risuona” guidata dal compositore svedese Staffan Mossenmark.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

SCHEDA SPETTACOLO

Genere:

Stagione Teatrale:

Attori Protagonisti:

Syusy Blady

Autore:

Syusy Blady

Regia:

Attori Non Protagonisti:

Durata:

Ripresa:

Produzione:

Prima International Company e Angelo Tumminelli

Note:

Spettacolo con 4 violiniste e una cantante.