Quinto potere

La versione teatrale del film di Sidney Lumet che si è aggiudicato quattro premi Oscar nel 1977

Lo spettacolo racconta la vicenda di Howard Beale, uno storico
anchorman televisivo che scopre di essere sul punto di essere
licenziato dal network per il quale lavora.Una sera, durante la
messa in onda, Beale dichiara di volersi suicidare in diret￾ta, di fronte a milioni di persone: il suo annuncio diventa immediatamente un caso mediatico. Mentre il presidente della divisione notizie è preoccupato per il suo vecchio amico, i dirigenti del programma decidono di sfruttare la
situazione per aumentare gli ascolti.
Così, in breve tempo, l’anonimo commentatore del notiziario si trasforma nel “pazzo profeta dell’etere”, un predicatore che
arringa le folle con toni rabbiosi ai limiti dell’isterismo.
Convinto di essere stato scelto da un’entità superiore per
“parlare all’umanità”, non esita a scagliare il suo furioso
grido d’accusa contro i mali dell’epoca contemporanea e
a denunciare il disagio dell’individuo in una civiltà che
calpesta i singoli esseri umani. Fino a diventare “il primo
caso conosciuto di un uomo che fu ucciso perché aveva
un basso indice d’ascolto” durante una diretta televisiva,
secondo un piano progettato dai dirigenti della rete con
pragmatica impassibilità .
Il testo è una graffiante denuncia di un sistema cinico e
manipolatore che, in nome degli ascolti, dà vita a una
televisione sensazionalistica che si alimenta delle frus￾trazioni e del desiderio di violenza del pubblico. Sospeso fra dramma e satira, miscelando abilmente i toni della farsa con quelli del grottesco, Quinto potere ci offre una vivida ed inquietante rappresentazione di un mondo che sta perdendo tutti i suoi punti di riferimento raccontand￾oci una nazione pronta ad obbedire alle parole di un Messia dell’etere.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

SCHEDA SPETTACOLO

Genere:

Stagione Teatrale:

Attori Protagonisti:

Daniele Russo, Peppino Mazzotta

Autore:

Lee Hall

Regia:

Alessandro Gassmann

Attori Non Protagonisti:

Durata:

Ripresa:

NO

Produzione:

Fondazione Teatro di Napoli - Teatro Bellini

Note: