Ubaldo Pantani e quelli che…

L’idea dello spettacolo
La condivisione del rapporto sincero tra Ubaldo Pantani, ragazzo cresciuto divertendosi a
“fare il verso” agli altri, con i suoi personaggi: quelli che lo hanno ispirato, quelli che lo
hanno divertito e quelli che lo hanno ammaliato fino al punto estremo di trovarsi a
conviverci da oltre venti anni.
Un viaggio che catapulterà inevitabilmente in uno zapping fra i decenni della nostra storia
recente in cui Ubaldo tratteggerà gli scenari che hanno caratterizzato la genesi delle sue
parodie. Un blob dove la punteggiatura è affidata a piccoli video pre registrati che
serviranno ad introdurre un argomento, uno sketch o semplicemente a permettere a Ubaldo
di truccarsi velocemente.
Lo spettacolo che vedrà Ubaldo dividersi tra cavalli di battaglia dei suoi personaggi e
monologhi, racconterà il suo percorso artistico e di vita tra la passione per il calcio, le
pene d’amore, il suo debole per le commesse e la curiosità che l’ha sempre mosso. Fino
ad arrivare all’urgenza contemplata nel commento fulminante della sua mamma alla
notizia della nascita del secondo nipote: “Con due figlioli, ora ti tocca far ridere davvero”.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter

SCHEDA SPETTACOLO

Genere:

Stagione Teatrale:

Attori Protagonisti:

Ubaldo Pantani

Autore:

Ubaldo Pantani, Andrea Camerini e Simone Tamburini

Regia:

Attori Non Protagonisti:

Durata:

Ripresa:

Produzione:

ITC 2000

Note: